Privacy Policy



Palazzo Avitaja

Consiglio Comunale, passa all’unanimità il punto sull’Ospedale Unico di I livello

Consiglio Comunale, passa all’unanimità il punto sull’Ospedale Unico di I livello

Con un minuto di raccoglimento in ricordo di Antonio Summo e delle altre ventidue vittime del disastro ferroviario sulla tratta Andria-Corato ha  inizio il Consiglio Comunale del 12 luglio.

Si passa, quindi, al question time dell’opposizione e agli aggiornamenti su questioni preliminari poste nei precedenti consessi.

Il consigliere Giovanni Mazzone (Forza Italia) suggerisce di mutare la destinazione d’uso dei tablet, acquistati come supporto alla guida multimediale della Casa della Cultura-Museo del Libro sin dalla sua inaugurazione, nel 2016,  e rimasti inutilizzati col rischio dell’obsolescenza: circostanza ricordata e paventata anche dal consigliere Orazio Saulle (Forza Italia). La soluzione proposta è questa: se non possono essere dati in comodato d’uso ai consiglieri, che siano almeno consegnati alle scuole, proprio per evitare sperpero di capitale pubblico. L’assessora alla Cultura Monica Filograno replica che, fatti i dovuti controlli con Francesco Picca, direttore della Casa della Cultura, è risultato che i tablet sono vincolati a un progetto di attivazione di rete wi-fi tra le biblioteche regionali, quindi la competenza è della Regione. Sui tempi di attivazione del sistema di rete  vi è incertezza per cui lei comprende benissimo le preoccupazioni dei consiglieri circa la obsolescenza e la conseguente inutilizzabilità dei tablet.

Il consigliere Piero Paparella (Noi con l’Italia) chiede se il Comune si sia costituito parte civile nel procedimento contro la Ferrotramviaria per il disastro del 12 luglio e chiede lumi sull’avviso pubblico inerente la campagna di comunicazione dell’edizione 2018 del Talos Festival, puntando soprattutto sulla esiguità del tempo messo a disposizione per proporre un valido piano di comunicazione. L’assessora Filograno replica che si valuterà la possibilità di prorogare i termini per la consegna dei progetti stessi.

La consigliera Mariatiziana Rutigliani (Forza Italia) esorta a una maggiore cura nella manutenzione del verde nelle periferie urbane. L’attenzione è puntata sul parco di Viale Colombo, alla mercé di malintenzionati e in uno stato di degrado tale da favorire lo sviluppo di parassiti che stanno infestando gli alberi del viale e che rischiano di contaminare le abitazioni. Tra l’altro gli stessi marciapiedi sono divelti a causa dello sviluppo delle radici, tanto che gli stessi residenti delle  case ex IACP  si sono adoperati nel ripristinare lo stato pregresso. Vista la buona volontà degli stessi, perché non affidare loro la cura del parco? Inoltre, chiede che sia sollecitato l’Istituto per la manutenzione di uno stabile fatiscente di sua proprietà.

Il sindaco Pasquale Chieco, intanto, aggiorna su alcune questioni poste dall’opposizione nei precedenti consigli. Per quanto riguarda la ricognizione dei terreni comunali incolti, si è in attesa di riscontri dagli uffici competenti. Per la situazione di via Caprera, dove sono utilizzati a scopi privati ambienti di proprietà comunale a seguito di espropriazione, si procederà all’acquisizione definitiva degli stessi.

Per la questione isotopo Na-22, il consigliere Mario Paparella (PD)m delegato alla sicurezza e polizia urbana, informa che sono ancora in corso indagini.

Si passa alla discussione dell’ordine del giorno.

E’ approvato a maggioranza contro un astenuto (Giovanni Mazzone) il verbale di seduta del 14 giugno scorso (punto 1 odg).

Passa con 10 voti favorevoli contro 3 negativi la ratifica della delibera di Giunta Comunale n. 184 del 31 maggio 2018 sulla variazione di urgenza al bilancio di previsione finanziario 2018/2020 (punto 2 odg); passa con 11 voti favorevoli contro 4 negativi la ratifica della delibera di Giunta Comunale n. 212 del 20 giugno 2018 sulla variazione di urgenza al bilancio di previsione finanziario 2018/2020 (punto 3 odg).

Su proposta del consigliere Giovanni Mazzone è rinviata la discussione del punto 4 odg relativo all’approvazione del regolamento sulle modalità organizzative per il controllo a campione delle istanze in materia edilizia: sia lui che la consigliera Rutigliani non hanno potuto fare gli adeguati approfondimenti a causa della mancata consegna di documenti. Problema che va risolto quanto prima, auspica il consigliere che suggerisce la creazione di un’area web dedicata ai consiglieri comunali che consenta loro di accedere alla documentazione.

Il punto 5 odg verte sulla proroga del contratto stipulato con l’ “Autolinee Scoppio srl”. Il consigliere Piero Paparella si chiede perché prorogare un contratto senza attivare una gara con una società che non offre quei servizi per i quali non solo il Comune sostiene dei costi ma anche la Regione dà contributi. Si vede in giro un solo mezzo; mancano pensiline, assente l’informativa sugli orari. Non sarebbe opportuno concedere il servizio di trasporto pubblico locale alla Ruvo Servizi Srl?  Gli fa eco il consigliere Orazio Saulle che richiede una maggiore chiarezza, da parte dell’azienda, e sui chilometri effettuati e sui costi.Il punto passa con 11 voti favorevoli contro 4 negativi; diventa immediatamente esecutivo con 11 voti favorevoli contro 4 astenuti.

Il punto 6 è un ordine del giorno presentato dai consiglieri Pina Picciarelli, Francesco Summo, Giovanni Turturro (PD), Lia Caldarola (Sinistra Ruvese) riguardo la  sede dell’ “istituendo Ospedale Unico di Primo Livello”. E’ un punto che, come dichiara la consigliera Picciarelli, è stato elaborato con gli altri esponenti del PD dei Comuni interessati all’Ospedale Unico di I livello (Bitonto, Giovinazzo, Terlizzi, Corato, Molfetta) ed è stato presentato nei Consigli Comunali. E’ un ordine del giorno teso a sollecitare Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia con delega alla Salute, a dare maggiore impulso ai principi della “Carta di Ruvo”, firmata il 12 ottobre 2016 nel Palasport di Viale Colombo. Non solo: una volta individuate la sede,  nell’ordine del giorno si chiede che le strutture da riconvertire siano destinate ad accogliere ambulatori che supportino i servizi e le prestazioni rese dall’Ospedale Unico. Questo a maggiore tutela del diritto alla salute delle persone.

La consigliera Rutigliani, anticipando il voto favorevole della compagine d’opposizione all’ordine del giorno, ricorda come ci sia già  stato un tavolo tecnico tra Emiliano ed esponenti di Fratelli D’Italia, Forza Italia e Noi con l’Italia determinati a sollecitare il rispetto della Carta di Ruvo e l’individuazione di un Comitato tecnico che indichi la sede più idonea per l’Ospedale Unico di I livello.

Se il consigliere Antonio Mazzone (Sinistra Ruvese) chiede che nelle more di istituzione dell’Ospedale Unico sia garantito il diritto alla salute dei cittadini e, al contempo, che sia redatto un report sulla situazione attuale, il consigliere Saulle, pur lodando gli intenti, dubita che un ordine del giorno possa indurre il presidente Emiliano a essere più sollecito sulla questione. Pieno appoggio all’ordine del giorno è dato da Ruvo Futura tramite il consigliere Rino Basile.

Il primo cittadino, infine, si dichiara orgoglioso delle sollecitazioni presentate, rivendicando, senza peccare di protagonismo, come propria del PD l’iniziativa di proporre e presentare un ordine del giorno da indirizzare al Presidente della Regione su una materia molto delicata. Il punto è approvato all’unanimità.

La seduta si scioglie alle 13.46.

Seduta  del Consiglio Comunale del 12 luglio – video integrale

Facebook Comments
Click to add a comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Palazzo Avitaja

More in Palazzo Avitaja

Testata registrata presso il Tribunale di Trani. Editore: Double P Communication Direttore Responsabile: Paolo M. Pinto Agenzia Pubblicitaria: Double P Communication, Corso A. Jatta, 45 - Ruvo di Puglia - P. IVA: 07296270726 Per la tua pubblicità è possibile contattare il n. 3341284080. ruvesi.it è il portale di riferimento della città di Ruvo di Puglia nato dall'unione di ruvodipugliaweb.it e ruvochannel.tv! Tutti i contenuti video, audio e news sono di proprietà di ruvesi.it

Privacy Policy

Copyright © Double P Communication