Privacy Policy



Palazzo Avitaja

STRISCE BLU, TARIFFE E AREE DESIGNATE

STRISCE BLU, TARIFFE E AREE DESIGNATE

Strisce blu, entriamo nel dettaglio analizzando l’iter di Consiglio Comunale e le delibere di Giunta inerenti al piano parcheggi che sarà introdotto a Gennaio 2019.

Si parte dalla delibera di giunta del 30 dicembre 2015, “Individuazione delle aree destinate al parcheggio sulle quali la sosta veicolare è subordinata al pagamento di somme da riscuotere mediante dispositivi di controllo della durata della sosta”.  Si istituivano nel centro abitato aree destinate al parcheggio sulle quali la sosta veicolare è subordinata al pagamento di somme da riscuotere mediante dispositivi di controllo della durata (cosiddette “aree blu”), senza l’obbligo della custodia. Si stabilivano taluni indirizzi di carattere generale relativi al funzionamento delle medesime aree.

Con deliberazione di Giunta Comunale del 25 maggio 2016 si stabilivano, ad integrazione, gli ulteriori indirizzi necessari all’istituzione delle aree blu ed al funzionamento delle medesime.
Ne nasce un pubblico dibattito con una serie di pubblici incontri che hanno visto partecipare la cittadinanza, anche per mezzo di associazioni di categoria, nell’ambito dei quali si sono illustrati gli elementi salienti della nuova disciplina ad introdursi anche al fine di acquisire incipit in merito. L’opposizione scende in piazza e fa una serie di manifestazioni per sensibilizzare la cittadinanza. La partecipazione non è straordinaria.
Durante il mese di Giugno/Luglio 2017 è stata data alla cittadinanza la possibilità di avanzare suggerimenti e proposte mediante la compilazione di apposito modulo disponibile sul sito web Comunale.
Il 15 dicembre 2017 si tirano le somme e il “Piano parcheggi” viene affrontato in Consiglio Comunale. Dopo un lungo dibattito, il piano parcheggi viene approvato con sei voti contrari, ma tre emendamenti vengono inseriti, due partono dall’opposizione:
prevedere la possibilità di una sosta breve gratuita, pari a massimo 10 minuti, da usufruirsi una sola volta al giorno per autovettura, valida sia per il parcheggio breve sia in aggiunta alla normale tariffazione; il consiglio dà mandato alla Giunta di eliminare totalmente, con modalità progressive ed a partire dalle piazze Fiume e Le Monache, gli stalli di sosta all’interno dell’intero centro storico in concomitanza all’attivazione dei varchi e dal presente piano parcheggi; prevedere l’istituzione di alcuni posti auto a disco orario su corso Piave, esclusivamente nella parte adiacente il lato “Punto di primo intervento”, per favorire la soste da parte dei pazienti necessitanti di prestazioni sanitarie.
Il piano parcheggi prevede la suddivisione della città in tre aree, distinte in area marrone, area gialla ed area celeste, per un totale complessivo di circa n. 1.360 posti auto. Vengono rappresentati, altresì, con il colore verde gli spazi per la sosta veicolare a tariffe agevolate in favore dei residenti nel “Nucleo Antico/Città Storica” nonché dei residenti in immobili perimetrati esternamente dalla semicarreggiata delle seguenti strade e piazze: corso E. Carafa, corso A. Gramsci, piazza F. Cavallotti (tratto in prolungamento a corso Gramsci), corso G. Jatta, via I. Griffi, piazza A. Dante (solo tratto in prolungamento a via I. Griffi), via G. Parini, via G. Vanini, corso C. B. Cavour, piazza G. Bovio (solo tratto in prolungamento a via A. Moro).
La durata della vigenza viene stabilita in otto ore giornaliere delle sole giornate feriali ad abbracciare entrambe le fasce orarie sia antimeridiane che pomeridiane, nell’ambito dell’arco orario dalle ore 09,30 alle ore 21,00 con sospensione nell’arco orario 13,30/16,00 ovvero 13,30/17,00, a seconda della vigenza dell’ora solare oppure di quella legale. Potrà formare oggetto di condivisione, con il gestore dei servizi, l’ulteriore estensione temporale della vigenza (nell’arco della giornata) ovvero l’estensione della disciplina alle giornate domenicali/festive;
Il canone concessorio base che la ditta appaltatrice dovrà corrispondere al Comune sarà determinato, all’esito della gara, come da offerta economica al rialzo sul canone base di € 20.000,00. Esso è comprensivo di ogni tassa, imposta e/o tributo dovuti al Comune in conseguenza dell’utilizzo delle aree comunali per l’esercizio del servizio. Rimarrà di esclusiva competenza della ditta concessionaria l’intero ammontare degli incassi derivanti dalla gestione delle aree di sosta a pagamento. I proventi derivanti dalle sanzioni amministrative, irrogate dagli ausiliari della sosta (personale dipendente della ditta affidataria con prerogative ex art. 17 commi 132 e 133 della L. 128/97), saranno introitati e rimarranno di integrale spettanza del Comune concedente.
La durata dell’affidamento in concessione è stabilita in cinque anni, con possibilità di prorogare la concessione fino ad un massimo di ulteriori dodici mesi.
Al sorgere di ulteriori nuove e diverse esigenze potrà procedersi, previa adozione di ulteriore atto Giuntale, ad individuare nuove aree di sosta veicolare a pagamento, previe le necessarie intese con il concessionario dei servizi (che verrà selezionato all’esito di gara pubblica).
Tariffe ordinarie:
-) € 0,60 per ciascuna ora con un minimo di sosta autorizzata pari a 15 minuti al quale corrisponde il corrispettivo di € 0,20;
-) € 4,00 quale corrispettivo giornaliero (durata della sosta sino a 8 ore);
-) € 20,00 quale corrispettivo in abbonamento settimanale (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intera settimana di vigenza della disciplina);
-) € 60,00 quale corrispettivo in abbonamento mensile (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intero mese di vigenza della disciplina);
-) € 500,00 quale corrispettivo in abbonamento annuale (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intero anno di vigenza della disciplina);
Tariffe agevolate:
per i titolari di autorizzazione al transito e sosta nella Z.T.L. “Nucleo Antico” (come istituita con le deliberazioni di G.C. n. 379/97 e successive n. 312/2014, 296/2015 e 62/2016) nonché per i residenti, ovvero per chi svolge attività produttive/professionali (in qualità di titolari, contitolari, soci), negli immobili perimetrati esternamente dalla semicarreggiata delle seguenti strade e piazze: corso E. Carafa, corso A. Gramsci, piazza F. Cavallotti (tratto in prolungamento a corso Gramsci), corso G. Jatta, via I. Griffi, piazza A. Dante (solo tratto in prolungamento a via I. Griffi), via G. Parini, via Vanini, corso C. B. Cavour, piazza G. Bovio (solo tratto in prolungamento a via A. Moro):
-) € 0,40 quale corrispettivo giornaliero;
-) € 2,00 quale corrispettivo in abbonamento settimanale (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intera settimana di vigenza della disciplina);
-) € 7,00 quale corrispettivo in abbonamento mensile (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intero mese di vigenza della disciplina);
-) € 30,00 quale corrispettivo in abbonamento annuale (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intero anno di vigenza della disciplina) per il primo veicolo, € 50,00 per il secondo (max 2 veicoli);
Le suddette agevolazioni sono valide per le zone contrassegnate in verde nonché con colorazione marrone, gialla e celeste  relativamente ai Soggetti in possesso di autorizzazioni al transito e sosta in Z.T.L. “Nucleo Antico”, sono invece valide per le sole zone contrassegnate in verde per i restanti Soggetti aventi diritto.
Per i residenti ovvero per chi svolge attività produttive/professionali (in qualità di titolari, contitolari, soci) in immobili ricadenti nelle zone contrassegnate con colori marrone, giallo, celeste:
-) € 0,80 quale corrispettivo giornaliero;
-) € 4,00 quale corrispettivo in abbonamento settimanale (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intera settimana di vigenza della disciplina);
-) € 14,00 quale corrispettivo in abbonamento mensile (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intero mese di vigenza della disciplina);
-) € 60,00 quale corrispettivo in abbonamento annuale (durata della sosta sino a 8 ore giorno per l’intero anno di vigenza della disciplina) per il primo veicolo, € 100,00 per il secondo (max 2 veicoli);
Le suddette agevolazioni sono valide solo per le singole zone di appartenenza (Zona contrassegnata in marrone ovvero zona contrassegnata in giallo ovvero zona contrassegnata in celeste).
Facebook Comments
Share
Click to add a comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Palazzo Avitaja

More in Palazzo Avitaja

Testata registrata presso il Tribunale di Trani. Editore: Double P Communication Direttore Responsabile: Paolo M. Pinto Agenzia Pubblicitaria: Double P Communication, Corso Piave, 22 - Ruvo di Puglia - P. IVA: 07296270726 Per la tua pubblicità è possibile contattare il n. 3341284080. ruvesi.it è il portale di riferimento della città di Ruvo di Puglia nato dall'unione di ruvodipugliaweb.it e ruvochannel.tv! Tutti i contenuti video, audio e news sono di proprietà di ruvesi.it

Privacy Policy

Copyright © Double P Communication