Privacy Policy



Città

REC: pubblicata bozza, via alle osservazioni. Opposizione: «Subito Consiglio Comunale sul PUG»

REC: pubblicata bozza, via alle osservazioni. Opposizione: «Subito Consiglio Comunale sul PUG»

La richiesta, da parte dei sei consiglieri comunali all’opposizione, di convocare un Consiglio Comunale monotematico dedicato all’esame del PUG, delle osservazioni e controdeduzioni e conseguente approvazione definitiva, conclude l’assise di ieri durante la quale è presentata la  bozza di  Regolamento Edilizio Comunale adeguata al Regolamento Edilizio Tipo Regionale di cui alla L.r. 11/2017 e d. G. R. n. 2250/2017, così come previsto dall’art. 3 della legge regionale n. 3 del 9 marzo 2009 (Norme in materia di regolamento edilizio).

Prima che il Segretario Comunale Maurizio Moscara dia lettura della procedura che sarà seguita per l’approvazione del documento, il consigliere di opposizione Antonello Paparella (Forza Italia) lamenta l’assenza dei tecnici che hanno stilato la bozza: saranno presenti in seguito, assicura Michele Scardigno, Presidente del Consiglio Comunale.

Intanto la bozza di regolamento sarà depositata presso gli Uffici Comunali ed entro  quindici giorni sarà possibile presentare osservazioni.

Decorso tale termine perentorio, le osservazioni saranno esaminate  e controdedotte dalla III Commissione Consiliare Permanente con l’ausilio di tecnici. In seguito, entro un termine ordinatorio che sarà legato al numero delle osservazioni pervenute e alla mole di lavoro degli uffici, sarà convocato il Consiglio Comunale per l’esame e la discussione della bozza di Regolamento, delle osservazioni, controdeduzioni che confluirà, poi, nella approvazione del documento.

Dopo la lettura, il consigliere di opposizione Piero Paparella (Noi con l’Italia) sottolinea come nell’oggetto della approvanda delibera di consiglio non si faccia alcun riferimento al REC, andando a configurarsi, quindi, un grave contrasto tra la stessa e la delibera di G. C. n. 90 del 20 marzo 2018 sulla “Presa d’atto dello Schema di Regolamento Edilizio Tipo e delle definizioni Uniformi di cui all’accordo conferenza unificata 20/10/ 2016, n. 125 CU, come recepito con DGR n.554/2017, DGR n. 648/2017,  DGR n. 2250/2017, L.R. n. 11/2017 e L.R. n. 46/2017 – Atto di indirizzo”. Per questo motivo l’opposizione presenta un emendamento pregiudiziale e altri cinque emendamenti modificativi alla delibera da approvare. Per ognuno di essi il Segretario redigerà, seduta stante, un parere.

Gli fanno eco i consiglieri di Forza Italia Orazio Saulle e Mariatiziana Rutigliani: il primo evidenzia come si stia discutendo di procedura, mancando il riferimento al REC nell’oggetto di delibera; la seconda pone l’attenzione sul fatto che si sta discutendo sull’adeguamento di un Regolamento Edilizio già esistente, mentre, di fatto, è come si stesse creando un altro ex novo.

Il sindaco Chieco controbatte sostenendo come si stia osservando la procedura prevista dalla legge, nella fattispecie la legge regionale n. 3/2009.

I sei emendamenti proposti dall’opposizione sono, in base ai pareri del Segretario, inammissibili. Il primo è rigettato con 10 voti contrari della maggioranza contro 6 positivi dell’opposizione. Stessa votazione per il secondo emendamento.

Il terzo è rigettato con 10 voti contrari della maggioranza contro i 2 positivi dei consiglieri Piero Paparella e Damiano Binetti (Un’altra IDeA per Ruvo); si astengono i quattro consiglieri di Forza Italia (Antonello Paparella, Rutigliani, Saulle, Giovanni Mazzone).

Il quarto emendamento è rigettato con 10 voti contrari contro 5  positivi dell’opposizione: il consigliere Antonello Paparella è uscito dall’aula Pertini, furioso. Il parere del Segretario, per lui, entra nel merito di valutazioni di carattere politico.

Il quinto emendamento è rigettato con 10 voti contrari contro 6 favorevoli.

Il sesto emendamento è rigettato con 10 voti contrari, contro 2 favorevoli (Noi con l’Italia e Un’altra IDeA per Ruvo) mentre i quattro consiglieri di Forza Italia si astengono.

Infine, l’unico punto all’ordine del giorno “Regolamento Edilizio Comunale – strumenti partecipativi previsti dall’art.3 della legge regionale n. 3/2009 – procedimento per la pubblicazione del documento, il ricevimento delle osservazioni e la predisposizione delle controdeduzioni” è approvato con 10 voti favorevoli della maggioranza contro i 6 negativi dell’opposizione; diventa immediatamente esecutivo con 10 voti favorevoli della maggioranza e 6 astensioni dell’opposizione.

La bozza del Regolamento Edilizio Comunale   è stata depositata oggi, 11 ottobre, presso la Segreteria Generale, in via Amendola 8, e sino alle 12.00 di venerdì 26 ottobre chiunque abbia interesse potrà presentare  osservazioni.

Facebook Comments
Share
Click to add a comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Città

Testata registrata presso il Tribunale di Trani. Editore: Double P Communication Direttore Responsabile: Paolo M. Pinto Agenzia Pubblicitaria: Double P Communication, Corso Piave, 22 - Ruvo di Puglia - P. IVA: 07296270726 Per la tua pubblicità è possibile contattare il n. 3341284080. ruvesi.it è il portale di riferimento della città di Ruvo di Puglia nato dall'unione di ruvodipugliaweb.it e ruvochannel.tv! Tutti i contenuti video, audio e news sono di proprietà di ruvesi.it

Privacy Policy

Copyright © Double P Communication