Sport

PARTENZA PLAY-OFF SPRINT PER LA CESTISTICA

PARTENZA PLAY-OFF SPRINT PER LA CESTISTICA

Non poteva cominciare in modo migliore l’avventura della Nuova Cestistica Ruvo nei play-off per la promozione in serie D: una vittoria nel derby con la Nuova Virtus Corato, cioè con la formazione che alla vigilia veniva accreditata tra le favorite per la conquista nel primo posto del girone B, che conferma appieno le ambizioni della compagine del presidente Basile.

I gechi hanno disputato una partita di grande spessore, iniziata con il freno a mano tirato, probabilmente l’emozione l’ha fatta da padrona, ma poi culminata in un crescendo sempre maggiore, che ha letteralmente annichilito gli avversari in maglia grigia.

Dinanzi ad un folto pubblico (numerosa anche la rappresentanza coratina) la gara aveva un avvio oltremodo difficile, le due squadre per ben tre minuti non riuscivano a bucare la retina, fino a quando Pisani non dava inizio alle danze.

Dopo un piccolo break per i locali (4-0), era la Nuova Virtus a prendere il sopravvento, sino a chiudere il primo quarto sul +4.

Nella seconda frazione aumentavano le difficoltà offensive per la NCR e solo una solida difesa riusciva ad evitare il tracollo; il +9 sul quale si andava all’intervallo lanciava comunque nefasti presagi sul PalaColombo.

Le squadre rientravano in campo e le cose cambiavano come per magia: Ruvo, grazie a giocate veloci e di notevole interesse tecnico, in meno di 3’ piazzava un parziale di 10-0 che ribaltava il risultato.

Per qualche azione le due avversarie si alternavano al comando, poi al 5’, sul punteggio di 42-41, la NCR rubava palla, Mongelli effettuava un lancio a tutto campo per Bernardi che si era involato in contropiede e andava a realizzare il canestro del +3.

Da questo momento in campo c’era una sola squadra, la Nuova Cestistica Ruvo, mentre i viaggianti sparivano dall’orizzonte; il +8 sul quale si chiudeva il terzo quarto era il preludio all’apoteosi degli ultimi 10’, nei quali i locali arrivavano sino al +19, per poi chiudere la sfida sul +15, che rappresenta anche un ottimo punto di partenza in caso si dovesse essere costretti, al termine dei play-off, ad avvalersi della differenza canestri.

Concludendo, dobbiamo congratularci con tutta la squadra, ottimamente orchestrata da coach Veneziani, e vogliamo evidenziare come tutto abbia funzionato per il meglio, dall’ottima regia di Lobosco, alla prestazione dei “piccoli” (tutti in doppia cifra) Bernardi (tre triple per lui), Campanale, Di Tommaso (pochi minuti ma di grande sostanza) e Mongelli, e dei “lunghi” (che in totale hanno catturato 20 rimbalzi) Lamura, Pisani e Rizzi (che ha terminato la gara in panchina per un infortunio al ginocchio e speriamo che non sia nulla di grave).

La prossima sfida sarà in casa del Montedoro, che la NCR già ebbe modo di incontrare la scorsa stagione, ma nei play-out; sarà importante cogliere i due punti per continuare a volare verso un sogno che pochi mesi fa pareva irrealizzabile ma, visto quello che i celesti hanno fatto in questi ultimi tempi, niente oggi sembra impossibile, per cui non ci resta che aspettare che arrivi sabato e vedere come andrà a finire.

NUOVA CESTISTICA RUVO 65 – 50 NUOVA VIRTUS CORATO

(14-18; 24-33; 49-41; 65-50)

N.C. Ruvo: Campanale 10, Piarulli n.e., Mongelli 12, Di Tommaso, Lobosco 5, Pisani 11, Bernardi 18, Lamura 3, Stragapede n.e., Rizzi 6. (allenatore: Veneziani).

Nuova Virtus Corato: Quagliarella 6, Paparella 2, Tarricone 12, Battafarano 1, Gargano, Mascoli 6, Vitanostra 4, Cipriani 3, Scaringella 4, Zara 10. (allenatore: Scaringella).

Facebook Comments
Click to add a comment

Rispondi

Sport

More in Sport

Testata registrata presso il Tribunale di Trani. Editore: Double P Communication Direttore Responsabile: Paolo M. Pinto Agenzia Pubblicitaria: Double P Communication, Corso A. Jatta, 45 - Ruvo di Puglia - P. IVA: 07296270726 Per la tua pubblicità è possibile contattare il n. 3341284080. ruvesi.it è il portale di riferimento della città di Ruvo di Puglia nato dall'unione di ruvodipugliaweb.it e ruvochannel.tv! Tutti i contenuti video, audio e news sono di proprietà di ruvesi.it

Copyright © Double P Communication